fbpx

Ci troviamo al piano superiore Centro Commerciale

ESTATE: QUANTO E’ IMPORTANTE PROTEGGERE GLI OCCHI DALLE RADIAZIONI SOLARI

Si sa, la pelle è sempre la prima ad essere soggetta a cura e protezioni. Ma perchè trascuriamo sempre i nostri occhi?

Quello che spesso sottovalutiamo è che l’esposizione ai raggi solari ultravioletti (UV) oltre che un problema per la pelle lo è anche per gli occhi. Nella popolazione sana, una corretta protezione dell’occhio dai raggi UV può prevenire malattie oculari come la cataratta e lo pterigio.

Per la protezione degli occhi, le principali misure di prevenzione sono simili a quelle che usiamo per proteggere la nostra pelle e includono indossare cappelli, occhiali da sole e stare all’ombra, soprattutto nelle ore più calde. Tuttavia, ad eccezione degli studi incentrati sull’uso di occhiali da sole, gli studi che esplorano l’efficacia delle misure protettive utilizzate per schermare l’occhio dai danni dei raggi UV sono più rari rispetto a quelli che riguardano i problemi dermatologici.

8 ore di esposizione alla luce del sole, fanno sì che si registri un’esposizione fino a 15 volte oltre i limiti raccomandati dalla ICNIRP (International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection).

CONSIGLI UTILI?

non restare per più di 30′ di di fronte al sole senza alcuna protezione

usare misure protettive e in questo caso non andare oltre i 60′ di esposizione ad una dose elevata di raggi UV

Proteggere gli occhi soprattutto nelle ore comprese tra le 8.00 del mattino e le 16.00

Studi dimostrano che indossare lenti da vista è la misura protettiva meno efficace (riduce l’esposizione del 34,13%), seguita dagli occhiali da sole (con un notevole aumento della protezione, fino al 92,56%, in questo caso a seconda del colore delle lenti), dal parasole (93,84%) e dal cappello (dal 95,73% al 96,89%).

L’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti del sole, in assenza di adeguata protezione, è quindi molto dannosa per il nostro occhio. Uno dei problemi più comuni è sicuramente un’infiammazione acuta che coinvolge la congiuntiva e la cornea: i sintomi sono lacrimazione, dolore, gonfiore alle palpebre, sensazione di sabbia negli occhi, vista annebbiata o ridotta.

COSA FARE IN QUESTI CASI?

La prevenzione e quindi la protezione è sempre la migliore arma da utilizzare, ma nel caso in cui forte vento e sole causano forti sintomatologie è consigliabile una controllo dal medico specialista in Oftalmologia e definire un piano terapeutico personalizzato.

Lascia un commento

(0 Commenti)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.