fbpx

Ci troviamo al piano superiore Centro Commerciale

Prenditi cura delle tue ossa

Disporre di ossa sane e forti consente di vivere meglio la vita, in maniera più funzionale e prevenendo patologie che in età avanzata potrebbero generare gravi disabilità.

La salute delle ossa passa per uno stile di vita sano, basandosi principalmente sull’associazione tra una corretta alimentazione (in particolar modo evitando carenze nutrizionali e facendo attenzione all’introito di calcio ed ai livelli di vitamina D) ed una regolare attività fisica.

QUANDO LE OSSA DIVENTANO FRAGILI

L’osteoporosi consiste nel degradamento della struttura ossea e si caratterizza per una drastica riduzione della densità minerale dell’osso. Questo si traduce in un aumento della fragilità ossea, ed in alcuni casi (quelli più gravi) porta ad un aumento del rischio di frattura (sia spontanea che a seguito di traumi di minore entità).

L’invecchiamento biologico del nostro organismo è l’alleato naturale dell’osteoporosi, ne accelera le manifestazioni e riduce la resistenza dell’osso. Gli altri fattori di rischio sono:

– alimentazione scorretta e sedentarietà

– fumo e abuso di alcolici e caffeina

– menopausa precoce e immobilizzazione prolungata

– uso cronico di farmaci e abuso di lassativi

– terapie antitumorali

– patologie che causano malassorbimento (ad es. celiachia)

OSTEOPOROSI NELLE DONNE

Le donne sono a maggior rischio degli uomini (rapporto 5:1), perché hanno un contenuto minore di calcio nelle ossa e anche perché sono “sfavorite” da un punto di visita ormonale. Inoltre la menopausa, ed il conseguente calo degli estrogeni, accelera molto la riduzione della densità dell’osso caratteristica di quella fascia di età.

Un’altra fase della vita molto importante, che riguarda soprattutto la prevenzione dell’osteoporosi, è la gravidanza e l’allattamento. Durante queste fasi infatti, la donna “cede” molto calcio al metabolismo responsabile all’accrescimento del feto. Per questo motivo è molto importante individuare le donne a rischio e bilanciare nel migliore dei modi la Vitamina D e il calcio nella dieta (soprattutto nel III trimestre).

UOMINI: PIU’ COMPLICANZE?

Con il progressivo allungamento dell’aspettativa di vita, l’osteoporosi sta diventando una problematica molto importante anche per il sesso maschile. Si manifesta soprattutto in età avanzata, spesso con complicanze più gravi rispetto al sesso femminile.

QUALI STRATEGIE?

La prevenzione dell’osteoporosi è sempre la migliore cura, dunque è fondamentale sostenere stili di vita corretti durante l’arco della propria vita; in particolare, una regolare attività sportiva, una dieta equilibrata e l’abolizione del fumo e dell’abuso di alcolici sono gli aspetti fondamentali.

Una diagnosi precoce di osteoporosi è altrettanto importante. Grazie ad indagini non invasive, oggi il medico può scegliere da subito integratori e farmaci più idonei allo stadio della patologia, impedendone la progressione e riducendo drasticamente il rischio di fratture.

Lascia un commento

(1 Commento)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 6 =

Scienza Medica